esercito in siria

Continua l’avanzata dell’esercito siriano che accerchia, libera e conquista importanti villaggi campi di perforazione petroliferi. L’agenzia SANA (Syrian Arab News Agency) e altre testate riferiscono che l’esercito siriano abbia riconquistato i campi petroliferi di Deilla, posti a sud ovest della provincia di Raqqa, decine di terroristi sono stati eliminati con annessi mezzi blindati lasciati sul terreno.

Ecco le zone controllate delle truppe siriane, mostrati in questa mappa: Siria: guerra civile, mappa
Nella provincia di Deir-el-zor intanto continuano i raid aerei dell’aviazione siriana coadiuvata dalle artiglierie campali dell’esercito. Il coordinamento tra aviazione e artiglieria ha permesso ai siriani di infliggere pesanti perdite all’ISIS nella zona vicina all’autostrada Hasakeh-Deir-el-zor, colpiti molti magazzini che nascondevano munizioni appartenenti allo stato islamico.

Negli scontri tra esercito siriano e stato islamico sarebbe stato colpito a morte pure un noto terrorista saudita, esperto di ordigni, Abu al Jazrawi, ucciso nella cittadina di Abu Kamal. Le forze armate siriane oltre ad essere impegnate in questi scontri durissimi con l’ISIS approffittano anche delle faide interne ai terroristi, purtroppo ci segnalano che diversi civili avrebbero perso la vita mentre cercavano di scappare dalle zone controllate dallo stato islamico.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome