Terremoto centro Italia

È stata forte e lunga stavolta la scossa di terremoto che è tornata a colpire la dorsale appenninica del paese. La prima di tante che si sono susseguite tra il 26 e il 27 ottobre.

10:42: Forte scossa nelle Marche di Magnitudo 4.4, epicentro a Castelsantangelo sul Nera

AGGIORNAMENTO DELLE 0:15: Un’altra scossa, localizzata fra Ascoli Piceno e Perugia, scuote l’Italia centrale. La magnitudo è di 4,6° e l’ipocentro era a 10 km di profondità.

AGGIORNAMENTO DELLE 22:30: Una seconda scossa di terremoto ha colpito le stesse zone. Si tratta di una scossa più intensa: 5,9° di magnitudo (Scala Richter). E purtroppo ci sono interi paesi devastati, fra Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera.

In questi due mesi post-terremoto lo sciame sismico era continuato con una certa regolarità con diversi epicentri nel territorio. Stasera però la terra è tornata a tremare in modo considerevole attorno alle 19.11, il terremoto con epicentro nella zona attorno a Macerata ha raggiunto magnitudo 5.4.

Se nei paesi già colpiti dal terremoto come Amatrice probabilmente i danni saranno limitati a strutture già lesionate (ed evacuate) si teme per altri paesi dalla morfologia simile a quelli colpiti l’estate scorsa. Si segnalano già danni a Castelsantangelo sul nero e a Visso, sempre nel maceratese, la Protezione Civile invece ha dichiarato non esserci vittime per il momento.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non alimentare discussioni polemiche e personali, mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Inserisca il suo commento
Inserisca il Suo nome