Roulette

Quando si parla di casinò e di gioco d’azzardo, non è possibile non citare la roulette: si tratta non a caso di uno dei giochi di gambling più apprezzati in Italia e in tutto il mondo, ma anche uno dei più misteriosi. Il passato della roulette è infatti oscuro, più di qualsiasi altro passatempo legato al gioco d’azzardo: al punto che in molti lo definirono il “gioco del diavolo”, per via di una serie di leggende sulle somme dei vari numeri della ruota. Eppure la roulette è tutt’altro che un’entità magica o demoniaca ed è possibile anche analizzarla per provare ad aumentare le chance di vincita. Non che sia facile, perché anche le migliori strategie sono destinate ad avere dei limiti, per via del peso che ha la casualità in questo gioco. Ecco perché vale la pena di approfondire questo tema, parlando delle tecniche più utilizzate e di alcune curiosità sulla roulette.

Le strategie per vincere alla roulette

In tantissimi hanno provato a definire delle strategie utili per assicurarsi il successo al gioco della roulette, ma molti di questi tentativi non hanno avuto un esito positivo: nemmeno la scienza è riuscita infatti a produrre un modello consono basato sull’analisi di aspetti quali la meccanica e il moto della pallina. In altre parole, ad oggi non esiste alcuna formula matematica che possa garantire al 100% la vittoria in questo gioco. Questo comunque non impedisce di trovare delle tecniche oggi usate con successo da molti giocatori. In tanti, per fare un esempio, si domandano come può funzionare la strategia roulette 666, tecnica che si dimostra inefficace sul lungo periodo ma che può diventare fruttuosa se usata in certi contesti, tenendo a mente alcuni particolari come il margine delle giocate.

Gli altri sistemi per avere successo

Gli esperti hanno definito una serie di strategie utili per ottimizzare le cifre investite e potenziare le possibilità di successo: basti prendere come esempio un sistema statistico come la tecnica Martingale (o Martingala) e le sue diverse varianti, come la Grand Strategy; tecniche come quelle di osservazione del moto, invece, si rivelano inefficaci per via dell’impossibilità di ottenere dati certi dalla rotazione della biglia. Va comunque specificato che nessuna tecnica potrà mai garantire il successo: tale regola nel gioco d’azzardo trova una vasta applicazione, e vale soprattutto per giochi particolari come la roulette.

Dalle tecniche ai miti sulla roulette

Le tecniche per vincere alla roulette rappresentano uno degli argomenti oggi più dibattuti, però va detto che il fascino di questo gioco risiede soprattutto nei miti che lo circondano. La roulette vanta infatti una delle storie più ricche di leggende e di dicerie, che ne hanno accompagnato lo sviluppo lungo il corso dei secoli. Se in molti attribuiscono la genesi della roulette ai fasti dell’Antico Romano Impero, quando i centurioni passavano il tempo fissando la lancia sullo scudo e facendola roteare, altri fissano la sua nascita molto dopo, intorno al 1700. Naturalmente bisogna scavare meno in profondità, per arrivare alla nascita della roulette moderna come la conosciamo oggi: molti ne attribuiscono l’invenzione al matematico transalpino Blaise Pascal, non a fini ludici, ma con l’obiettivo di studiare il funzionamento del moto perpetuo; altre persone, invece, pensano che la roulette sia stata inventata nel Regno Unito col nome di “Roly Poly”.

Roulette

La roulette: il “Gioco del Demonio”

La roulette è passata alla storia per essere stata etichettata come il “Gioco del Demonio”, per via di una questione inerente alle somme dei numeri della ruota. Il risultato finale che si ha se si sommano tutti i numeri della ruota è infatti 666, che viene comunemente considerato il numero del diavolo; questo accade nella versione francese della roulette, in quanto la versione americana vanta un doppio zero che altera la cifra finale. Non è dato sapere se si tratti di una coincidenza o meno, ma ciò che è certo è che furono in molti nell’Ottocento a contrastare la diffusione del gioco della roulette per questo motivo. Anche in questo caso, non sono poche le leggende metropolitane: c’è chi pensa che l’introduzione del doppio zero sia servita proprio per cancellare l’etichetta di gioco del diavolo.

Dal passato al presente: le roulette online

La roulette ha attraversato i secoli e ha quindi inevitabilmente conosciuto una piccola rivoluzione in epoca moderna. Non si parla solo delle diverse versioni di questo gioco, ma anche della sua recente introduzione nei casinò online. In pratica, oggi tutti possono giocare alla roulette online da casa: il merito va ai software che replicano il gioco della roulette in modo piuttosto realistica e che lo rendono fruibile senza andare per forza in una sala da gioco fisica.

Ancora oggi sono numerose le persone che si fanno coinvolgere dalla roulette: dalle tecniche vincenti fino ai miti e alle leggende, infatti, questo passatempo sa come appassionare i giocatori.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.