CONDIVIDI

L’ex sindaco di Londra e leader della campagna per il Leave, Boris Johnson, è stato nominato ministro degli esteri nel governo del nuovo primo ministro britannico, Theresa May.
La regina è stata compiaciuta nell’approvare la nomina di Johnson come Segretario di Stato per gli Affari esteri e del Commonwealth.

Philip Hammond ha sostituito George Osborne come Cancelliere dello Scacchiere (cioè il Ministro delle Finanze della Gran Bretagna).

Michael Fallon, invece, manterrà la carica di Segretario alla Difesa nel nuovo governo.

Ambra Rudd è il nuovo Ministro degli Interni, prendendo proprio il posto della May.

Il “super-euroscettico” David Davis è stato nominato “Ministro della Brexit” nel Gabinetto col compito di sorvegliare il ritiro della Gran Bretagna dall’Unione europea.

La carica di Segretario per il Commercio internazionale, creato ex novo, è stato assegnato a Liam Fox.

Massimiliano Greco

CONDIVIDI
Nato a Siracusa, si occupa prevalentemente di politica estera e strategia. Ha scritto "Battaglia per il Donbass" (Anteo Edizioni, 2014) https://pagineirriverenti.wordpress.com/

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here