Imponenti misure di sicurezza, diverse foto da copertina, incontri istituzionali a ritmo serrato e permanenza breve prima della partenza per Bruxelles e del ritorno in Italia per il G7 di Taormina.

Donald Trump è atterrato martedì pomeriggio a Fiumicino con la moglie Melania e la figlia Ivanka ed ha passato la notte a Villa Taverna, residenza dell’ambasciatore Usa. Poco dopo le 8 di ieri, il presidente Usa è arrivato in Vaticano per l’incontro con Papa Francesco, nella Sala del Tronetto dell’appartamento papale.

Donald Trump e la first lady Melania sono arrivati in Vaticano entrando dall’ingresso di via del Perugino. Il Papa ha regalato al successore di Obama tre documenti programmatici del Pontificato: l’Evangelii gaudium, l’ enciclica “Laudato sì” e l’Amoris laetitia. Trump ha invece consegnato al papa una scatola blue, contenente dei libri di Martin Luther King.

Dopo l’incontro con Bergoglio, il presidente degli Stati Uniti è sceso nella prima Loggia del Palazzo apostolico per un colloquio con il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, e con mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati. Poi, con la first lady Melania ha visitato alla Cappella Sistina e alla Basilica di San Pietro.

Poco dopo le 11, Trump si è spostato al Quirinale per incontrare il Capo dello Stato Sergio Mattarella. E’ stato il primo incontro tra i due capi di Stato. Al termine dell’incontro, il presidente Usa ha raggiunto Villa Taverna, dov’era in programma un incontro bilaterale con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Nella delegazione statunitense, oltre a Tillerson, c’erano il consigliere per la Sicurezza nazionale H.R. McMaster, il genero e consigliere di Trump, Jared Kushner, e il consigliere politico Stephen Miller Dopo l’incontro, il tycoon e la moglie Melania sono arrivati poco dopo le 14 all’aeroporto di Fiumicino e poco dopo sono saliti a bordo dell’Air Force One per volare a Bruxelles.

Gentiloni ha “cinguettato” su Twitter: “Con Donald Trump colloquio in preparazione del vertice di Taormina. Da G7 impegno comune contro il terrorismo”.

La first lady ha voluto visitare l’Ospedale Bambino Gesù, dove è stata accolta dal presidente dell’ospedale pediatrico Mariella Enoc, dal direttore sanitario Massimiliano Raponi, dal direttore scientifico Bruno Dalla Piccola e dal coordinatore generale dell’ospedale Ruggero Parrotto.

Melania ha poi raggiunto il dipartimento di cardiologia pediatrica e il reparto di terapia intensiva cardiochirurgica. A seguire, l’incontro nella ludoteca con 15 bambini e ragazzi di 9 nazionalità diverse.

Ivanka Trump invece ha visitato la comunità di Sant’Egidio.

“Abbiamo parlato dei diversi programmi lanciati e sviluppati con successo da molti anni, che danno sostegno e aiuto a coloro che ne hanno bisogno – ha dichiarato dopo l’incontro con Impagliazzo e Riccardi – abbiamo discusso dei più svantaggiati e delle vittime della tratta. È un grande privilegio essere venuta qui”.

Gentile Lettore, ogni commento agli articoli de l'Opinione Pubblica sarà sottoposto a moderazione prima di essere approvato. La preghiamo di non utilizzare alcun tipo di turpiloquio, non accendere flames e di mantenere un comportamento decoroso. Non saranno approvati commenti che abbiano lo scopo di denigrare l'autore dell'articolo o l'intero lavoro della Redazione. Per segnalazioni e refusi la preghiamo di rivolgersi al nostro indirizzo di posta elettronica: [email protected].

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.