lunedì, 29 Maggio 2023 5:45
Argomenti M5s

Argomento: m5s

Stanno portando l’Italia in guerra

0
Medvedev

“Uno sciocco raro”. E' l'appellativo affibbiato al ministro della Difesa italiano, Guido Crosetto, da Dmitrij Medvedev, vice presidente del Consiglio di sicurezza russo. “Non ci sono molti sciocchi nelle strutture di potere in Europa - ha scritto Medvedev su Telegram - Il ministro della Difesa italiano ha definito la fornitura di veicoli blindati e altre armi all'Ucraina un modo per evitare la Terza guerra mondiale, uno sciocco raro”. Parole al vetriolo anche per l'esecutivo britannico: “I vicini del ministro nel malvagio regno nebbioso con il complesso dell'impero sono andati anche oltre. Insistono sul fatto che tutti gli armamenti che la Nato ha a disposizione dovrebbero essere forniti a Kiev 'subito'. E jet da combattimento, centinaia di carri armati e sistemi missilistici a lungo raggio. Come se questo fosse l'unico modo per evitare l'espansione russa e una nuova guerra mondiale”. Secondo il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, “difendere un'Ucraina che nessuno vuole in Europa non salverà il Vecchio mondo decrepito da eventuali ritorsioni. In secondo luogo, se dovesse scoppiare una terza guerra mondiale, non si tratterebbe, ahimè, di carri armati e nemmeno di jet da combattimento, in quel caso sicuramente tutto andrebbe in macerie”. Ma, conclude Medvedev, ridicolizzando Crosetto e gli inglesi, “cosa aspettarsi da un imprenditore con un'istruzione superiore incompiuta e dai suoi stupidi vicini, che durante la pandemia si ubriacavano proprio sul posto di lavoro, al numero 10 di Downing Street”. A memoria non si ricordano ministri del 'Belpaese' presi in giro in questo modo da figure di primo piano di potenze straniere.[...]

Draghi affonda come il Titanic

0

Draghi salirà domani al Colle per riferire a Mattarella dopo il passaggio di oggi in Senato che ha di fatto sancito la fine dell'esecutivo

Domani il faccia a faccia tra Draghi e Conte

0

Domani il faccia a faccia tra Draghi e Conte. Grillo, nel frattempo, ha preferito svicolare, concentrandosi sul suo ex protetto, Luigi Di Maio

Petrocelli e la “lesa maestà atlantica”

0

Vito Petrocelli è fuori dalla commissione Esteri del Senato. La Giunta del regolamento di palazzo Madama ha dato parere favorevole allo scioglimento della commissione Esteri presieduta dal senatore del M5S, colpevole di “lesa maestà atlantica”. La convergenza punitiva delle forze che sostengo...

Barbara Lezzi chiede a Draghi di riferire in Parlamento sull’Ucraina

0

Barbara Lezzi chiede a Draghi di rendere consapevoli i cittadini delle conseguenze che il conflitto in Ucraina avrà sull'economia italiana

Giuseppe Conte, l’uomo del penultimatum

0

Il Conte di lotta di appena 24 ore fa, è stato sostituito dal Conte di governo di oggi. La farsa dello strappo sulle spese militari, è stata solo l’ennesima giravolta di un partito allo sbando e senza più identità

Petrocelli rompe con il governo dei co-belligeranti

0

Vito Petrocelli ha deciso di votare no al decreto Ucraina e proposto al M5S di ritirare ministri e sottosegretari dal governo Draghi.

M5S: l’era Conte è già al capolinea?

0

Il Tribunale di Napoli ha sospeso le due delibere con cui il M5S ha modificato il suo statuto e “incoronato” Giuseppe Conte come presidente

Pesaro: consiglieri M5S passano a Vox Italia

0
diego fusaro, fondatore vox italia

Vox Italia, il partito fondato dal filosofo Diego Fusaro si candida ad essere la grande novità del prossimo futuro. Adesioni dai delusi del Movimento Cinquestelle.

Emilia Romagna e Calabria: un pareggio fra PD e Lega? Non proprio…

0
Elezioni in Emilia Romagna e Calabria 2020

La partita delle regionali in Calabria ed Emilia Romagna non si può proprio considerare un pareggio fra Lega e PD, fra Zingaretti e Salvini: nei fatti, pare che il leader leghista abbia dimostrato tutti i limiti del suo modo di far politica, più impostato sull'improvvisazione che su una vera e propria analisi.