Nei giorni scorsi, 150 militari turchi sono stati dispiegati nella provincia di Ninive nel nord dell’Iraq presumibilmente per fornire aiuto ai terroristi dell’ISIS. Il governo iracheno ha chiesto alla Turchia di ritirarli, ma Ankara ha rifiutato.

Secondo RIA Novosti, la Russia avrebbe ventilato l’ipotesi di presentare la questione davanti all’assemblea delle Nazioni Unite. In precedenza, anche l’Iraq aveva minacciato di fare lo stesso.

Avatar
Nato a Siracusa, si occupa prevalentemente di politica estera e strategia. Ha scritto "Battaglia per il Donbass" (Anteo Edizioni, 2014) https://pagineirriverenti.wordpress.com/