Politica Europea

Politica Europea

Mare ceduto ai francesi: bufala o verità? Facciamo chiarezza

Accordo Caen

Torna a far discutere la presunta cessione di sovranità marittima del nostro paese, che avrebbe scelto secondo alcuni di concedere alla Francia alcune zone del Tirreno quotidianamente battute dai pescatori italiani. Il nostro giornale ha seguito la storia dell'Accordo di Caen con assiduità dal 2016, ripercorriamone le tappe, smontando le fake news dei "cacciatori di bufale".

Francia, il Front National cambierà nome, ma è resa dei conti nella destra

marine le pen

Quella di questo week-end sarà l'ultimo congresso per il Front National, svolta voluta dal presidente del partito di estrema destra Marine Le Pen. Ma è scontro interno alla destra nazionale francese.

Facebook, nessuna influenza russa sul Brexit

Brexit, media russi e facebook

Le bugie hanno le gambe corte, come quella sulla presunta influenza mediatica della Russia sulla poltiica e sul voto dei paesi occidentali. Non è stata trovata alcuna prova su condizionamento russo del referendum per la Brexit, dice Facebook.

La Germania rischia di tornare al voto

Angela Merkel

A cinque mesi dal voto la Germania non riesce a formare un governo, la nuova intesa per una Grande Coalizione è a a rischio dopo le dimissioni di Schulz da presidente dell'SPD. Socialdemocratici spaccati sulla nuova alleanza con la Merkel.

Isychos, ex Viceministro della Difesa greco: “Oggi la NATO è la mano armata dell’1% delle oligarchie occidentali”

Costas Isychos

Costas Isychos, ex Viceministro della Difesa nel governo Tsipras in Grecia ha rilasciato alcune dichiarazioni a l'Opinione Pubblica. Dalla politica della NATO al ruolo della Turchia in Siria alla situazione economica greca in relazione alle sanzioni contro la Russia, sono gli argomenti che abbiamo trattato in questa piacevole intervista.

Bosnia, sull’orlo di una crisi istituzionale

bosnia

Situazione sempre più infuocata in Bosnia Herzegovina, con le ingerenze dei paesi vicini e la radicalizzazione dei movimenti politici. Il rischio è la deflagrazione di un nuovo conflitto alle porte della Ue.

Repubblica Ceca: rivince Milos Zeman e subito tutto il mainstream si scatena

La vittoria di Milos Zeman manda su tutte le furie il mainstream politico e mediatico occidentale, che puntava tutto sul suo sfidante Drahos. Il presidente ceco, ora al suo mandato, ha promosso rapporti costruttivi con Russia e Cina e non s'è mai piegato ai diktat di Washington e Bruxelles.

Carnogursky, ex Primo Ministro slovacco: “Kiev non dovrebbe cercare di mantenere il Paese più centralizzato di quanto lo desiderino le province”

Jan Carnogursky

Sul tema delle spinte separatiste in Ucraina e sull'immigrazione in Europa abbiamo fatto alcune domande a Ján Čarnogurský, ex Primo Ministro slovacco.

Catalogna: Carles Puigdemont a Copenaghen. Dalla Spagna la richiesta d’arresto

Carles Puigdemont sarebbe da poco atterrato in Danimarca, ufficialmente per tenere una conferenza all'Università di Copenaghen. I magistrati spagnoli, in fibrillazione, hanno subito rinnovato la richiesta d'arresto nei suoi confronti. Nel frattempo s'avvicina la data in cui Puigdemont potrebbe essere rieletto President della Catalogna dagli Indipendentisti.

Malinowski, ex membro del Parlamento europeo: “UE strumento delle oligarchie Usa”

Pierre Malinowski

Pierre Malinowski, storico francese ed ex dirigente del Front National: "Se i Paesi europei avessero la loro autonomia nelle decisioni politiche e militari, è sicuro che i rapporti con la Russia sarebbero ripristinati."

   

PRIMA PAGINA

SEGUICI SU

0FanLike
31FollowerSegui
0FollowerSegui
1,471FollowerSegui
19IscrittiIscriviti

EDITORIALE